Dichiarazioni: approvate le istruzioni per le comunicazioni Iva 2016

di Angelo Facchini

Pubblicato il 27 gennaio 2016

Sono state approvate le istruzioni della Comunicazione annuale dati Iva 2016 (periodo d'imposta 2015). Il modello resta invariato rispetto allo scorso anno; è da trasmettere entro il 29 febbraio 2016. I soggetti obbligati sono tutti i contribuenti titolari di partita iva ad eccezione dei: contribuenti che presentano la dichiarazione annuale IVA entro il mese di febbraio; contribuenti che per l'anno d'imposta oggetto di comunicazione sono esonerati dalla presentazione della dichiarazione annuale IVA; soggetti pubblici ed enti privati di previdenza obbligatoria che svolgono attività previdenziali e assistenziali; soggetti sottoposti a procedure concorsuali; persone fisiche che hanno realizzato nell'anno d'imposta cui si riferisce la comunicazione un volume di affari uguale o inferiore a 25.000 euro ancorché tenuti a presentare la dichiarazione annuale; contribuenti che si avvalgono del regime forfetario per le persone fisiche esercenti attività d'impresa, arti e professioni; persone fisiche che si avvalgono del regime fiscale di vantaggio per l'imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità. L'omessa presentazione della comunicazione comporta l'applicazione della sanzione amministrativa prevista dall'art.11, Dl n.471/1997 da 250 a 2000 euro.