Dichiarazioni 2013: con la bozza della dichiarazione IVA si apre la stagione

L’Agenzia delle Entrate ha anticipato le novità del modello di Dichiarazione IVA 2013. Si elencano alcune delle principali: soppressione del quadro VR,  implementata la richiesta per l’erogazione del rimborso direttamente nel quadro VX per la dichiarazione presentata in via autonoma o nel quadro RX per la dichiarazione in Unico;  introdotto il nuovo rigo VA 15 per le società in perdita sistemica nel triennio 2009/2010/2011; nel quadro VE soppresso il rigo con aliquota al 20%; viene introdotta, nel rigo VE 34, la colonna 5 dedicata alle cessioni imponibili di immobili con applicazione del reverse charge; nel rigo VJ14 va indicato l’acquisto dei medesimi fabbricati; nel quadro VF soppresso il rigo con aliquota al 20%; ridenominato il rigo VF 15 per gli acquisti da superminimi; come stabilito dal Provvedimento del Direttore dell’Agenzia l’opzione o la revoca per la liquidazione dell’IVA secondo la contabilità di cassa dovranno essere comunicate nella prima dichiarazione IVA successiva all’esercizio dell’opzione, da intendersi, ordinariamente, come quella relativa all’anno in cui è esercitata l’opzione mediante comportamento concludente, al fine è stato previsto il rigo VO15, ricordando come l’omessa opzione sia sanzionata con la sanzione residuale fissa da 258 euro a 2.065 euro, ex Dl n. 472/97.


Partecipa alla discussione sul forum.