DICHIARAZIONI 2008: alcuni chiarimenti della circolare 50/E riguardo gli ammortamenti


L’eliminazione delle deduzioni extracontabili del quadro EC possono andare alla cassa con l’aumento dello 0,4%. La circolare 50/E del 11 luglio spiega che anche l’imposta sostitutiva sull’affrancamento del quadro EC di Unico segue la sorte delle scadenze fiscali con l’aumento dello 0,4%: in assenza di affrancamento, invece, i recuperi di tali deduzioni extracontabili seguono strade diverse per IRES e IRAP. Ciascuna delle tre rate annuali può essere versata a 30 gg. dalla scadenza con l’aumento dello 0,4%, non è consentito andare oltre le tre rate; mancando il tempestivo versamento della prima rata l’opzione non è efficace, mentre l’omissione dei pagamenti degli anni successivi non mette a rischio l’operazione, ma le somme non versate saranno iscritte a ruolo. Se il bene riallineato viene ceduto prima del quarto esercizio successivo a quello dell’opzione si ripristina la situazione precedente, recuperando a tassazione l’importo del disallineamento originale; l’imposta sostitutiva versata diventa credito d’imposta da recuperare su IRPEF e IRES, le altre rate potranno essere non versate.


Partecipa alla discussione sul forum.