DICHIARAZIONI 2007: la detrazione per ristrutturazioni edilizie

In seguito alle modifiche apportate alla misura di detrazione spettante per le ristrutturazioni edilizie, le istruzioni delle dichiarazioni 2007 (Unico e 730) si adeguano. Dal 1° ottobre 2006 la detrazione è scesa al 36% (invece fino al 30 settembre era del 41%) trascinando con se l’aliquota IVA dal 20% al 10%. Per evitare al contribuente che ha scontato la misura più alta dell’aliquota di doversi “accontentare” della detrazione minore, in dichiarazione vengono previste due diverse indicazioni delle spese: le si dovranno esporre in base alla data di emissione della fattura e non del bonifico bancario. Indicando il codice 1 si comprendono le spese fatturate fino al 30 settembre, invece con il codice 2 le spese dal 1° ottobre al 31 dicembre. Già in una circolare del 4 agosto 2006 n. 28, le Entrate affermavano che la detrazione del 41% poteva essere goduta solo da chi aveva pagato l’IVA al 20%, e di contro la detrazione del 36% da chi aveva pagato l’IVA al 10%.


Partecipa alla discussione sul forum.

DICHIARAZIONI 2007: la detrazione per ristrutturazioni edilizie

In seguito alle modifiche apportate alla misura di detrazione spettante per le ristrutturazioni edilizie, le istruzioni delle dichiarazioni 2007 (Unico e 730) si adeguano. Dal 1° ottobre 2006 la detrazione è scesa al 36% (invece fino al 30 settembre era del 41%) trascinando con se l’aliquota IVA dal 20% al 10%. Per evitare al contribuente che ha scontato la misura più alta dell’aliquota di doversi “accontentare” della detrazione minore, in dichiarazione vengono previste due diverse indicazioni delle spese: le si dovranno esporre in base alla data di emissione della fattura e non del bonifico bancario. Indicando il codice 1 si comprendono le spese fatturate fino al 30 settembre, invece con il codice 2 le spese dal 1° ottobre al 31 dicembre. Già in una circolare del 4 agosto 2006 n. 28, le Entrate affermavano che la detrazione del 41% poteva essere goduta solo da chi aveva pagato l’IVA al 20%, e di contro la detrazione del 36% da chi aveva pagato l’IVA al 10%.


Partecipa alla discussione sul forum.