Deroghe all’utilizzo del contante sopra i 1.000 euro


La deroga alle norme sulla limitazione all’uso del contante ha concesso ai commercianti al minuto e alle agenzie di viaggio e turismo, di accettare pagamenti in contanti, da parte di turisti stranieri anche pari o superiori a 1.000 euro (Dl n. 16/2012). Tra gli adempimenti l’obbligo di comunicazione, entro il 31 luglio, degli estremi del conto corrente del cedente o prestatore nel quale confluiranno i liquidi. Da ieri, grazie ad una nuova versione del software, i commercianti al minuto e gli operatori del turismo possono manifestare, oltre all’intenzione di avvalersi della deroga al tetto dei 1.000 euro, anche il proposito di versare il denaro incassato su più conti correnti a loro intestati.


Partecipa alla discussione sul forum.