Deroga al pagamento in contanti per le prestazioni di sostegno al reddito


Deroga al pagamento in contanti per le prestazioni di sostegno al reddito (disoccupazione, mobilità, ecc.). La deroga è concessa fino a settembre 2012 ed è valida soltanto nelle zone dove vi sono significative concentrazioni di pagamenti, evitando in questo modo i disagi che possono crearsi legati al rinvio della riscossione dell’emolumento in questione. La novità è il risultato dell’accordo siglato fra Poste Italiane e l’INPS, dove quest’ultimo si è impegnato, per tutti i pagamenti PSR per i quali i beneficiari non hanno comunicato una domiciliazione, a inviare, a livello centrale, giornalmente a Poste italiane, insieme con il flusso di pagamento veicolato mediante Banca d’Italia, un report con la distribuzione territoriale di tutti gli importi superiori a 1.000 euro, divisa per Codice di avviamento postale.


Partecipa alla discussione sul forum.