Decreto Rilancio: cancellate le clausole di salvaguardia IVA e gli aumenti delle accise

di Angelo Facchini

Pubblicato il 13 maggio 2020

Il decreto Rilancio cancella definitivamente le clausole di salvaguardia IVA e gli aumenti delle accise nel 2021. Dalla bozza del decreto si legge dell’abrogazione degli aumenti IVA, ed esattamente: l’aumento dell’aliquota IVA del 10%, che a partire dal 2021 dovrebbe passare al 12%; l’aumento dell’aliquota IVA del 22%, che a partire dal 2021 passerebbe al 25,2% e dal 2022 al 26,5%. Abrogato anche l’aumento delle accise sulla benzina, sulla benzina con piombo e sul gasolio, usato come carburante, previsto a legislazione vigente a partire dal 2021.