Decreto lavoro: licenziamenti veloci

Il decreto lavoro aumenta i casi di esclusione della procedura di conciliazione: nei cambi di appalto e nelle chiusure di cantiere per fine lavoro non è più obbligatorio il tentativo di conciliazione prima di procedere ai licenziamenti economici; ed anche, in caso di fallimento del tentativo di conciliazione, il datore di lavoro può comunicare direttamente il licenziamento al lavoratore (Legge 99/2013 – circolare n. 35/2013 MLPS).

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it