Decreto fiscale: la trasparenza societaria

Il decreto fiscale (Dl 148/2017) con l’art.13 interviene sul Dl 58/1998 modificando alcune norme in materia di trasparenza societaria. In caso di in caso di acquisto di una partecipazione in emittenti quotati pari o superiore alle soglie del 10, 20 e 25% del relativo capitale, occorrerà fare una dichiarazione che indichi sotto la responsabilità del dichiarante: i modi di finanziamento dell’acquisizione; se agisce solo o in concerto; se intende fermare i suoi acquisti o proseguire, nonché se intende acquisire il controllo dell’emittente o comunque esercitare un’influenza sulla gestione della società e, in tali casi, la strategia che intende adottare e le operazioni per metterla in opera; le sue intenzioni per quanto riguarda eventuali accordi e patti parasociali di cui è parte; se intende proporre l’integrazione o la revoca degli organi amministrativi o di controllo dell’emittente. L’attuazione delle nuove norme spetta alla CONSOB, che dovrà predisporre un regolamento che ne preveda l’attuazione.


Partecipa alla discussione sul forum.