Decreto crescita: cambiano le agevolazioni sul “rientro dei cervelli”

Il Decreto crescita cambia le agevolazioni fiscali previste per chi rientra in Italia. Tra le principali modifiche, la durata del regime di favore fiscale per i docenti e i ricercatori che si trasferiscono in Italia a partire dal 2020 diventa di 6 anni; per i lavoratori impatriati la riduzione dell’imponibile sale al 70% (se la residenza viene trasferita in una delle regioni del mezzogiorno Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sardegna e Sicilia l’agevolazione arriva 90%).