Decreto crescita: cambiano le agevolazioni sul “rientro dei cervelli”

di Angelo Facchini

Pubblicato il 4 luglio 2019



Il Decreto crescita cambia le agevolazioni fiscali previste per chi rientra in Italia. Tra le principali modifiche, la durata del regime di favore fiscale per i docenti e i ricercatori che si trasferiscono in Italia a partire dal 2020 diventa di 6 anni; per i lavoratori impatriati la riduzione dell’imponibile sale al 70% (se la residenza viene trasferita in una delle regioni del mezzogiorno Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sardegna e Sicilia l’agevolazione arriva 90%).