Decreto aiuti: rivisitazione dei crediti d’imposta investimenti e formazione 4.0, tax cinema

di Angelo Facchini

Pubblicato il 5 maggio 2022

Il decreto aiuti licenziato il 2 maggio 2022 rivede i crediti d’imposta: per investimenti in beni immateriali 4.0, aumentando l'aliquota, fino 31 dicembre 2022 o 30 giugno 2023 se è stato effettuato un pagamento in acconto pari almeno al 20% del valore dei beni, dal 20 al 50%; per formazione 4.0 aumentando le aliquote dal 50 al 70% (per le piccole imprese) e dal 40 al 50% (per le medie imprese); per il cinema potenziando il TAX credit sale cinematografiche alzando il tetto massimo dal 20% degli introiti derivanti dalla programmazione di opere audiovisive al 40% dei costi di funzionamento delle sale cinematografiche.