Dati liquidazioni periodiche Iva: Righi VP2 e VP5


Il 12 giugno è il termine ultimo (prorogato) per la trasmissione delle comunicazioni Iva. Nelle Faq dell’Agenzia sono sciolti gli ultimi dubbi. Nel rigo VP2 non vanno ricomprese le operazioni escluse da Iva ex articolo 74, comma 1, Dpr 633/1972. Ovviamente, i soggetti passivi che applicano uno dei regimi “monofase” devono indicare nel rigo VP2 l’imponibile relativo alle operazioni per le quali risultano debitori dell’imposta (gli editori che fruiscono di una riduzione della base imponibile indicano l’imponibile già al netto della riduzione spettante); il credito derivante dalla rettifica della detrazione a favore in caso di passaggio dal regime speciale dell’agricoltura (articolo 34, Dpr 633/1972) a quello ordinario va ricompreso nel rigo VP5.


Partecipa alla discussione sul forum.