Dal 2019 spesometro mensile

Dal 2019, con l’ingresso della fatturazione elettronica, lo spesometro sarà mensile. Gli acquisti e le cessioni verso soggetti esteri che non sono in possesso del codice univoco o della pec dovranno essere comunicati entro il giorno 5 del mese successivo. Il fatto è contenuto in alcuni commi inseriti all’interno della bozza di Legge di bilancio 2018, concernenti le disposizioni di contrasto all’evasione, con particolare riferimento a quelle che introducono, dal 2019, l’obbligo della fatturazione elettronica.


Partecipa alla discussione sul forum.