CTR: no imposta di registro sui passaggi di licenza tra familiari

La sezione Prima della CTR di Roma nella sentenza n. 2605/2016 depositata in segreteria il 3 maggio scorso, ha disposto che il trasferimento di una licenza (nel caso licenza di taxi) nell’ambito del nucleo familiare si presume eseguito quale frutto di liberalità, ed è quindi esente da imposta di registro; in ogni caso è, comunque, escluso che il valore sia determinato a prezzo di mercato.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it