CTP: non è necessario indicare il numero civico per gli ecobonus

La CTP di Treviso, nella sentenza n. 45/01/13, ha chiarito che non è necessaria per l’ecobonus l’indicazione in fattura del numero civico dell’immobile per il quale si è beneficiato della detrazione, né è richiesto che lo stesso immobile sia utilizzato nell’esercizio dell’attività imprenditoriale. Il caso: una Srl impugnava una cartella emessa in seguito a controlli in base al 36-ter del Dpr n. 600/1973. L’Agenzia aveva disconosciuto la detrazione prevista per la riqualificazione energetica con le seguenti motivazioni: nelle fatture non erano stati indicati i numeri civici dell’immobile per il quale si era beneficiato della detrazione; l’immobile non era adibito ad uso strumentale. Per i giudici la mancata indicazione in fattura del numero civico non è rilevante, ed inoltre, l’agevolazione in commento, introdotta dalla finanziaria per il 2007, spetta al contribuente a prescindere dalla destinazione commerciale dell’immobile.


Partecipa alla discussione sul forum.