Credito d’imposta investimenti pubblicitari: ok al bonus per la pubblicità tramite concessionario

di Angelo Facchini

Pubblicato il 10 ottobre 2018

Tra le Faq aggionate relative al credito d’imposta per investimenti pubblicitari, si legge che: "le somme complessivamente fatturate da società concessionarie della raccolta pubblicitaria sono ammissibili interamente nel credito d’imposta; non possono, invece, essere considerate le spese sostenute da coloro che si avvalgono di servizi di consulenza o intermediazione o di altro genere".