Credito amianto: entro il 31 marzo le domande


Il 31 marzo è il termine entro il quale le imprese che hanno effettuato interventi di bonifica dell’amianto nel 2016 devono presentare apposita domanda per usufruire del credito d’imposta istituito dalla normativa fiscale in materia. L’agevolazione consiste in un credito d’imposta nella misura del 50% delle spese sostenute nel 2016 dai soggetti titolari di reddito d’impresa per interventi di bonifica dall’amianto su beni e strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato. Possono beneficiare del credito d’imposta i soggetti titolari di reddito d’impresa, indipendentemente dalla natura giuridica assunta, dalle dimensioni aziendali e dal regime contabile adottato, che effettuano interventi di bonifica dall’amianto, su beni e strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato, dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2016.


Partecipa alla discussione sul forum.