Crediti d'imposta: bonus librerie

Crediti d'imposta: bonus librerie

I co. da 319 a 321 introducono – a decorrere dal 2018 – un credito d’imposta a favore degli esercenti attività commerciali operanti nel settore della vendita al dettaglio di libri in esercizi specializzati: con codice “47.61” (commercio al dettaglio di libri in esercizi specializzati); con codice “47.79.1” (commercio al dettaglio di libri di seconda mano). L’importo del credito è parametrato agli importi pagati a titolo di IMU, TASI e TARI con riferimento ai locali dove si svolge l’attività di vendita, nonché alle eventuali spese di locazione” ovvero ad altre spese individuate dal MIBACT, anche in relazione all’assenza di librerie nel territorio comunale. In ogni caso, l’importo spettante non può essere superiore a: 20.000 euro per gli esercenti librerie non ricomprese in gruppi editoriali dagli stessi direttamente gestite; 10.000 euro per gli esercenti librerie diverse da quelle di cui al alinea precedente. È demandata al MIBACT l’emanazione di un apposito Decreto contenente le modalità attuative dell’agevolazione.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it