Corte di Cassazione: tariffa TARI per i B&B

La sentenza della Corte di Cassazione n. 16972 del 19 agosto scorso, ripresa in una nota dall’Ifel, autorizza i Comuni a stabilire una tariffa TARI per i B&B differenziata se l’attività è svolta in una civile abitazione, rispetto alla tariffa abitativa ordinaria e a quella degli alberghi. Secondo quanto affermato dai giudici deve essere ritenuta “illegittima una tassa relativa ai B&B determinata con le stesse modalità di quella dovuta dagli alberghi, in quanto le due fattispecie non sono assimilabili a tali fini, in quanto i B&B svolgendo attività ricettiva in maniera occasionale e priva del carattere di imprenditorialità non possono essere equiparati alle strutture ricettive che svolgono l’attività professionalmente”.


Partecipa alla discussione sul forum.