Corte di Cassazione: sono punibili le molestie su facebook

di Redazione

Pubblicato il 10 ottobre 2014



La Corte di Cassazione, con  sentenza 37596 del 12 settembre 2014, ha sancito che sono punibili le molestie arrecate alla persona tramiti i social network. Esattamente, è' intregrato il reato di molestia o disturbo alla persona anche quello attuato mediante l’invio di messaggi, sotto pseudonimo, sulla pagina Facebook della vittima, trattandosi di una community aperta accessibile a chiunque.