Corte di Cassazione: onere della prova e studi di settore


Secondo la sentenza della Cassazione n. 15604 del 27 luglio 2016, non sempre è il fisco a dover dimostrare che lo studio di settore applicato è corretto. Quando in sede di contraddittorio fra Entrate e contribuente si è raggiunto l’accordo circa il cluster usato per l’accertamento, l’onere della prova si ribalta: sarà il contribuente a dover addurre le circostanze di fatto che allontanano il suo fatturato dalle medie di settore.


Partecipa alla discussione sul forum.