Corte di Cassazione: le fatture generiche non coprono la detrazione Iva


La Corte di Cassazione, nella sentenza n. 15177 del 22 luglio 2016, definisce la detraibilità dell’Iva per le fatture generiche. “Le fatture troppo generiche non bastano per la detrazione dell’Iva e per la deduzione del costo dal reddito d’impresa. La documentazione di supporto eventualmente prodotta dalla società agli uffici è idonea solo a supportare sul piano probatorio l’indicazione riportata in fattura, ma non può supplire «alle eventuali carenze o genericità”.


Partecipa alla discussione sul forum.