Corte di Cassazione: la contabilità presso terzi non fa slittare i versamenti

Secondo la sentenza della Corte di Cassazionen. 18368/2015, in caso di affidamento a terzi della contabilità comporta, ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, un diverso calcolo del tributo da versare (fondato sulle annotazioni relative al secondo mese precedente, anziché a quello appena trascorso), ma non autorizza alcuno slittamento del termine di versamento di quanto dovuto.

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it