Corte di Cassazione: il commercialista deve risarcire il cliente che perde il contributo regionale a causa sua

di Angelo Facchini

Pubblicato il 26 settembre 2018

La Corte di Cassazione, con sentenza n. 22545 deposotata il 25 settembre 2018, ha sancito che è responsabile il commercialista nei confronti del cliente, quando questi perde il contributo regionale per l’attività imprenditoriale a causa della mancata tempestiva presentazione della domanda di erogazione, imputabile alla negligenza nell’esecuzione dell’incarico conferito.