Corte di Cassazione: ai fini dell’accertamento da redditometro è d’obbligo provare l’aiuto del genitore

La Corte di cassazione, con l’ordinanza n. 1332 del 26 gennaio 2016, ha sancito che è legittimo l’accertamento a carico del contribuente che, pur dichiarando un reddito basso, acquista auto di lusso, e ciò anche se vive con la madre benestante. È infatti necessario che lo stesso documenti l’aiuto in denaro avuto dal genitore.


Partecipa alla discussione sul forum.