Corte di Cassazione: a rischio evasione fiscale l’immobiliare i cui clienti sottoscrivono abitualmente mutui superiori all’80%


Secondo quanto affermato dalla Corte di Cassazione nella sentenza n. 23954 del 4 giugno 2015, rischia una condanna per evasione fiscale l’immobiliare i cui clienti sottoscrivono abitualmente mutui superiori all’80% del valore delle case acquistate. In questo caso si presumono ricavi in nero.


Partecipa alla discussione sul forum.