Coordinatori per la sicurezza: interpello sulla frequenza obbligatoria

La Federcoordinatori ha presentato interpello (n. 19 del 6 ottobre 2014) riguardo l’aggiornamento professionale dei Coordinatori per la sicurezza, la cui durata è fissata a 40 ore. Tenendo presente che il corso abilitativo dura 120 ore e richiede una presenza del 90% delle stesse, si richiede se sia possibile applicare la stessa percentuale minima anche ai corsi di aggiornamento. Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, in risposta, ha evidenziato la differenza tra il corso di formazione, volto al conseguimento della qualifica, e quello di aggiornamento, volto al mantenimento della stessa. Il secondo è infatti previsto con cadenza quinquennale, ed è possibile distribuire le sue 40 ore in tutto il periodo indicato. Pertanto, considerato quanto esposto, la frequenza richiesta per i corsi di aggiornamento non può essere inferiore al 100% delle 40 ore minime previste.


Partecipa alla discussione sul forum.