Controlli sull’equo compenso

di Angelo Facchini

Pubblicato il 2 maggio 2018



Un nucleo di monitoraggio per verificare la corretta applicazione dell'equo compenso da parte dei clienti forti. E' l'organismo messo in piedi dal Consiglio nazionale forense che, con delibera del 20 aprile, ha istituito l'ente di monitoraggio. Lo scopo del nucleo è quello di contribuire alla corretta applicazione delle fonti normative richiamate.