Controllate estere in paesi black list: l’interpello è facoltativo


Con l’art. 8 dello schema di decreto legislativo recante misure per la crescita e la internazionalizzazione delle imprese, emanato in attuazione della lett. b), del comma 1 dell’art. 12, della legge 23/2014, viene rivista la disciplina sulle controllate estere collocate nei paesi a fiscalità privilegiata. In base alle nuove disposizioni diventa facoltativo presentare interpello ai fini della disapplicazione della disciplina sulle Cfc. 


Partecipa alla discussione sul forum.