Contribuzione INPS: riscatto dei periodi non coperti

L’Inps, con la circolare n. 69 del 29 maggio 2024, ha fornito indicazioni riguardanti l’istituto del riscatto dei periodi non coperti da contribuzione. La facoltà di riscatto è riconosciuta ai soggetti iscritti all’Assicurazione generale obbligatoria (AGO) per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti (IVS) dei lavoratori dipendenti e alle forme sostitutive ed esclusive della medesima, nonché alle gestioni speciali dei lavoratori autonomi e alla Gestione separata privi di anzianità contributiva al 31 dicembre 1995 e non già titolari di pensione. Gli interessati possono riscattare in modo totale o parziale i periodi non coperti da contribuzione, sino ad un massimo di 5 anni; i periodi riscattati saranno valutati secondo il sistema contributivo. La domanda telematica deve essere presentata entro il 31 dicembre 2025.

31 maggio 2024