Contributi professionisti: più leggera la ricongiunzione

Nella sentenza n. 6385/16 della sezione lavoro della Cassazione, pubblicata il 1° aprile, emerge un dato importante riferito alle somme da versare dai professionisti in merito la ricongiunzione contributiva. Sulle somme da versare per la ricongiunzione dei periodi contributivi l’interesse composto va riferito al tasso di variazione medio annuo dei prezzi al consumo nell’anno precedente alla domanda di pagamento dilazionato. E ciò per esigenze di tutela dell’assicurato nella procedura prevista dall’articolo 4 della legge 45/1990.


Partecipa alla discussione sul forum.