Contributi e gestione del rapporto di lavoro: le novità per il 2018

di Angelo Facchini

Pubblicato il 13 gennaio 2018



Segnaliamo alcune novità per il 2018, derivanti da normative vigenti, che gli operatori dell'area del personale dovranno tenere presente in aggiunta a quelle che interverranno con la legge di bilancio 2018. Per le collaborazioni coordinate e continuative, per i dottorandi e gli assegnisti, per i contratti a progetto già in essere alla data del 25.6.2015, per gli associati in partecipazione già in essere alla data del 25.6.2015, per i lavoratori autonomi occasionali e i venditori porta a porta (redditi superiori a € 5.000), non pensionati e non titolari di partiva IVA, la contribuzione da versare alla gestione separata (con rivalsa per 1/3 sul lavoratore ovvero nella misura del 45% sull'associato, in caso di associazione in partecipazione ancora validamente in essere), dall'1.1.2018, aumenta (contributo IVS) di un punto percentuale.