CONTRIBUENTI MINIMI: il regime ha successo? le Entrate controllano ….


Anche i minimi sono sotto il monitoraggio dell’Agenzia delle entrate. L’aumentare dei contribuenti inquadrati come minimi è cresciuto, tanto da indurre l’ufficio a verificare se l’ingresso nel regime non sia stato “forzato” per fuggire dal pagamento dell’IRAP e dagli studi di settore. Indagini sono in corso per verificare le situazioni considerate a rischio evasione. I lavori per elaborare i correttivi rispetto alla crisi 2010 si stanno per concludere, gli studi di settore, per i contribuenti che li applicano, mostrano una buona flessibilità rispetto all’andamento della realtà economica. Un dato significativo è rappresentato dalla riduzione progressiva della forbice tra i volumi d’affari dichiarati da alcune categorie di soggetti e i consumi delle famiglie rilevati dall’Istat. In sede di dichiarazioni 2010 è stato il 12,2% dei contribuenti ad adeguarsi spontaneamente ai risultati di Gerico. Il 3,7% dei soggetti, pur non raggiungendo il ricavo o compenso puntuale, ne dichiara uno superiore al minimo stabilito, mentre la percentuale dei contribuenti non congrui, con ricavo o compenso dichiarato inferiore al minimo, è del 15,7 per cento.


Partecipa alla discussione sul forum.