Contratti: saggio di interesse sui ritardati pagamenti

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con comunicato pubblicato sulla GU n. 167 del 21 luglio 2014, ha reso noto il saggio degli interessi da applicare, nei casi di ritardo nei pagamenti nelle transazioni commerciali, a favore del creditore: 0,15%. A tale valore vanno aggiunti gli 8 punti percentuali necessari per determinare il tasso annuale di mora da applicare per i ritardati pagamenti delle transazioni commerciali che si registrano dal 1° luglio 2014 al 31 dicembre 2014 e che derivano da contratti conclusi a partire dall’8 agosto 2002 tra imprese oppure tra imprese e pubbliche amministrazioni.


Partecipa alla discussione sul forum.