Contabilità: per le note spese è valida l’esclusiva conservazione elettronica


L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n.96/E, risponde a un quesito riguardante la gestione documentale delle note spese, consentendo la sola conservazione elettronica e la distruzione dei documenti analogici. L’istante è una società che si occupa di gestione documentale dematerializzata, grazie a processi e applicazioni propri o venduti per conto di aziende estere. Processi e applicazioni che rispettano quanto previsto dalla normativa italiana in materia di conservazione documentale. L’Agenzia sottolinea le caratteristiche fondamentali della documentazione informatica avente rilevanza fiscale: immodificabilità, integrità e autenticità: “laddove tali accorgimenti siano effettivamente presenti, nulla osta a che i documenti analogici siano sostituiti da quelli informatici, ovvero siano realizzati duplicati informatici di documenti informatici ai sensi dell’articolo 23-bis del CAD e che la procedura sia interamente dematerializzata.”


Partecipa alla discussione sul forum.