Contabilità: il regime dei minimi dopo il D.L. 98/2011


Il DL 98/2011 ha modificato i requisiti per accedere al regime dei minimi. I contribuenti che il prossimo anno non potranno più applicare il regime dei minimi, perché venuti meno i requisiti, entreranno in un regime Iva residuale. Il nuovo regime residuale esonera chi lo adotta: dagli obblighi di registrazione e di tenuta delle scritture contabili rilevanti ai fini delle imposte dirette e dell’Iva; dalle liquidazioni e dai versamenti periodici rilevanti ai fini dell’Iva, deve versare l’eventuale imposta a saldo solo in sede di liquidazione annuale, cioè entro il 16 marzo di ogni anno; dal pagamento dell’Irap. Il regime è naturale, se sono rispettati i requisiti richiesti vi si accede senza dover effettuare alcuna opzione. Si può, comunque,  decidere di optare per l’applicazione del regime contabile ordinario Iva, adottando il regime dei contribuenti minori (contabilità semplificata). L’opzione è valida un triennio e viene comunicata con la prima dichiarazione annuale da presentare successivamente alla scelta operata. Dopo questo primo periodo l’opzione resta valida per ciascun anno successivo, fino a quando permane la concreta applicazione della scelta operata.


Partecipa alla discussione sul forum.

Contabilità: il regime dei minimi dopo il D.L. 98/2011


Il DL 98/2011 ha modificato i requisiti per accedere al regime dei minimi. I contribuenti che il prossimo anno non potranno più applicare il regime dei minimi, perché venuti meno i requisiti, entreranno in un regime Iva residuale. Il nuovo regime residuale esonera chi lo adotta: dagli obblighi di registrazione e di tenuta delle scritture contabili rilevanti ai fini delle imposte dirette e dell’Iva; dalle liquidazioni e dai versamenti periodici rilevanti ai fini dell’Iva, deve versare l’eventuale imposta a saldo solo in sede di liquidazione annuale, cioè entro il 16 marzo di ogni anno; dal pagamento dell’Irap. Il regime è naturale, se sono rispettati i requisiti richiesti vi si accede senza dover effettuare alcuna opzione. Si può, comunque,  decidere di optare per l’applicazione del regime contabile ordinario Iva, adottando il regime dei contribuenti minori (contabilità semplificata). L’opzione è valida un triennio e viene comunicata con la prima dichiarazione annuale da presentare successivamente alla scelta operata. Dopo questo primo periodo l’opzione resta valida per ciascun anno successivo, fino a quando permane la concreta applicazione della scelta operata.


Partecipa alla discussione sul forum.