Confermata, per il prossimo 25 ottobre, la presentazione del nuovo redditometro


Il nuovo redditometro viene presentato alle associazioni di categoria e professionisti. Lo strumento si basa su circa 100 voci significative di spesa divise per macrocategorie applicate a undici tipi di famiglia. Prima del debutto definitivo ci sarà un periodo di valutazione e sperimentazione. Il modello base punterà l’attenzione sulle tipologie descritte per misurare la corrispondenza tra reddito dichiarato e spese effettuate. Tra gli elementi presi in considerazione ci saranno: auto, barche, immobili, iscrizione a circoli, spese per la casa, tempo libero. Ciascuna delle voci che verrà utilizzata ai fini dell’accertamento sintetico dovrebbe avere un peso specifico. La stessa spesa poi dovrebbe tenere conto del tipo di nucleo familiare: da quello monoreddito, al monoparentale, con uno, due, nessun figlio, eccetera.


Partecipa alla discussione sul forum.

Confermata, per il prossimo 25 ottobre, la presentazione del nuovo redditometro


Il nuovo redditometro viene presentato alle associazioni di categoria e professionisti. Lo strumento si basa su circa 100 voci significative di spesa divise per macrocategorie applicate a undici tipi di famiglia. Prima del debutto definitivo ci sarà un periodo di valutazione e sperimentazione. Il modello base punterà l’attenzione sulle tipologie descritte per misurare la corrispondenza tra reddito dichiarato e spese effettuate. Tra gli elementi presi in considerazione ci saranno: auto, barche, immobili, iscrizione a circoli, spese per la casa, tempo libero. Ciascuna delle voci che verrà utilizzata ai fini dell’accertamento sintetico dovrebbe avere un peso specifico. La stessa spesa poi dovrebbe tenere conto del tipo di nucleo familiare: da quello monoreddito, al monoparentale, con uno, due, nessun figlio, eccetera.


Partecipa alla discussione sul forum.