Comunicazione dei finanziamenti esonerata per le ditte con conto corrente “dedicato”


In relazione alla comunicazione dei finanziamenti, nelle istruzioni del modello di comunicazione, l’Agenzia asserisce: “sono esonerate dall’obbligo di comunicazione le imprese prive di conti correnti dedicati alla gestione dell’impresa o di scritture private o di altra documentazione da cui sia identificabile il finanziamento o la capitalizzazione”. Per conto “dedicato”, secondo la circolare 28/E/2006, l’Agenzia fa riferimento a quei conti che devono essere obbligatoriamente utilizzati per le operazioni afferenti al pagamento delle spese e per il versamento dei compensi riscossi. Gli stessi non devono essere necessariamente dedicati esclusivamente all’attività, ma possono eventualmente essere utilizzati anche per operazioni diverse da quelle legate all’esercizio dell’arte o della professione. Da questa interpretazione estesa si dovrebbe ritenere escluso dalla comunicazione il titolare d’impresa esclusivamente per le operazioni relative all’attività commerciale.


Partecipa alla discussione sul forum.