Comunicazione degli infortuni brevi: istruzioni dall’Inail

di Angelo Facchini

Pubblicato il 26 ottobre 2017



L'Inail fornisce le prime istruzioni operative sulla presentazione della comunicazione degli infortuni di almeno un giorno prevista dall'art. 18, c.1, lett. r), del Dl n.81/2008, ai fini statistici e informativi. I soggetti obbligati alla presentazione sono tutti i datori di lavoro, compresi quelli privati di lavoratori assicurati presso altri Enti o con polizze private, nonché i soggetti abilitati all’intermediazione. Sono esclusi: Ministero della difesa per le Forze armate, compresa l’Arma dei Carabinieri (nella quale, com’è noto, è stato inglobato anche il Corpo forestale dello Stato); Ministero dell’’interno, per la Polizia di Stato e i Vigili del Fuoco; Ministero dell’economia e delle finanze, per la Guardia di Finanza; Ministero della giustizia per la Polizia penitenziaria. Gli infortuni di almeno un giorno da comunicare sono quelli occorsi “…a tutti i lavoratori e a tutte le lavoratrici, subordinati e autonomi (artigiani, parasubordinati, ecc.), nonché ai soggetti a essi equiparati, fermo restando quanto diversamente previsto dagli ulteriori commi dell’articolo succitato”.