Comunicazione beni ai soci: ancora insoluti i dubbi

La scadenza per la trasmissione della comunicazione dei beni ai soci si avvicina (12 dicembre 2013) ed ancora restano insoluti alcuni dubbi. Gli esercenti attività di impresa, sia in forma individuale che collettiva devono comunicare alle Entrate i dati delle persone fisiche soci o familiari dell’imprenditore che hanno concesso all’impresa nel corso del 2012, finanziamenti o capitalizzazioni per un importo complessivo pari o superiore a 3.600 euro. La norma obbliga a comunicare i dati delle persone fisiche soci o familiari dell’imprenditore che hanno concesso all’impresa i finanziamenti o le capitalizzazioni; non vanno comunicati i versamenti effettuati direttamente dal titolare della ditta individuale. Per le le società, non vanno comunicati i versamenti del socio non persona fisica,ovvero del familiare del socio della società.


Partecipa alla discussione sul forum.