COMUNICAZIONE ANNUALE IVA: le prime bozze del modello 2011 sono in rete


Sono in linea le prime bozze del modello e delle istruzioni della Comunicazione Iva 2011 (per i dati 2010). Tra le novità rilevanti scompaiono le prestazioni di servizi intracomunitari resi e ricevuti che, fino allo scorso anno, venivano comprese tra le operazioni attive e passive effettuate nel corso del periodo. Ed anche, la posizione della stabile organizzazione di un soggetto non residente include ora tutti i dati delle operazioni ad essa imputabili effettuate nel corso del 2010. Si ricorda che la Comunicazione Iva va inviata dai titolari di partita Iva che devono presentare la dichiarazione annuale entro il prossimo mese di settembre 2011, eccetto alcuni casi di esonero: contribuenti che nel febbraio 2011 presenteranno la dichiarazione annuale Iva in forma autonoma per utilizzare in compensazione il credito Iva 2010;
chi effettua solo operazioni esenti; contribuenti con volume d’affari non superiore a 25mila euro; gli agricoltori con volume d’affari non superiore a 7mila euro;
organi e amministrazioni dello Stato, le regioni, le province, i comuni, gli enti pubblici che svolgono funzioni statali, previdenziali, assistenziali e sanitarie, comprese le Asl; soggetti sottoposti a procedure concorsuali; soggetti domiciliati o residenti fuori della Ue che effettuano attività di commercio elettronico.


Partecipa alla discussione sul forum.