Compliance: le comunicazioni per i soggetti Iva

Nell’ambito delle attività finalizzate alla promozione dell’adempimento spontaneo, l’Agenzia delle entrate, con il provvedimento 27 giugno 2018, ha stabilito le modalità con cui vengono messe a disposizione dei contribuenti soggetti passivi Iva le informazioni dalle quali risulta la possibile mancata presentazione della dichiarazione Iva relativa al 2017 o la presentazione della stessa con la compilazione del solo quadro VA. I contribuenti interessati potranno presentare la dichiarazione Iva entro 90 giorni dalla scadenza del termine ordinario ovvero di regolarizzare eventuali errori od omissioni mediante l’istituto del ravvedimento operoso, versando le somme dovute con sanzioni ridotte in base al tempo trascorso dalla commissione delle violazioni (articolo 13, Dlgs 472/1997).

Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it