COMPENSAZIONI: congelato il nuovo regime

Visti i numerosi dubbi espressi circa l’operatività del nuovo regime sulle compensazioni, in attesa dei provvedimenti attuativi, l’Agenzia delle entrate lo congela. Tuttavia l’amministrazione ha reso noto che vuole confermare il limite dei 1.500 euro previsto dall’art. 31 c. 1 del DL in questione, il 78/2010. Il giro di vite è ora rinviato alla prossima scadenza del 16 febbraio 2011. Pertanto, fino a tale data, si potrà procedere con le compensazioni di debiti e crediti tributari anche in presenza di ruoli scaduti di importo superiore a 1.500 euro. Queste operazioni non saranno soggette a sanzioni sempre che la compensazione non intacchi i crediti necessari per pagare i ruoli esistenti.


Partecipa alla discussione sul forum.

COMPENSAZIONI: congelato il nuovo regime

Visti i numerosi dubbi espressi circa l’operatività del nuovo regime sulle compensazioni, in attesa dei provvedimenti attuativi, l’Agenzia delle entrate lo congela. Tuttavia l’amministrazione ha reso noto che vuole confermare il limite dei 1.500 euro previsto dall’art. 31 c. 1 del DL in questione, il 78/2010. Il giro di vite è ora rinviato alla prossima scadenza del 16 febbraio 2011. Pertanto, fino a tale data, si potrà procedere con le compensazioni di debiti e crediti tributari anche in presenza di ruoli scaduti di importo superiore a 1.500 euro. Queste operazioni non saranno soggette a sanzioni sempre che la compensazione non intacchi i crediti necessari per pagare i ruoli esistenti.


Partecipa alla discussione sul forum.