COMMISSIONI TRIBUTARIE: la dichiarazione rettificativa a favore entro quattro anni


Due pronunce delle Commissioni Tributarie si esprimono in merito alle dichiarazioni rettificative a favore del contribuente presentate entro i termini di decadenza dell’azione di accertamento (31 dicembre del quarto anno successivo). La sentenza 26 gennaio 2011 n. 21 della CTP di Milano tratta di perdite non riportate nel modello originario, la sentenza della CTR della Puglia 28 ottobre 2010 n. 116/9/10 tratta di crediti d’imposta da far valere in dichiarazione. In entrambi i casi le commissioni hanno ritenuto possibile la presentazione della dichiarazione integrativa. Sono pronunce molto importanti che vanno in antitesi con quanto continua ad affermare l’Agenzia delle entrate ritenendo ritrattabile la dichiarazione a favore solo se presentata entro l’anno successivo. Le commissioni tributarie affermano, invece, che il principio della ritrattabilità della dichiarazione nel termine quadriennale è da considerarsi validamente operante sia per l’amministrazione finanziaria sia per il contribuente.


Partecipa alla discussione sul forum.

COMMISSIONI TRIBUTARIE: la dichiarazione rettificativa a favore entro quattro anni


Due pronunce delle Commissioni Tributarie si esprimono in merito alle dichiarazioni rettificative a favore del contribuente presentate entro i termini di decadenza dell’azione di accertamento (31 dicembre del quarto anno successivo). La sentenza 26 gennaio 2011 n. 21 della CTP di Milano tratta di perdite non riportate nel modello originario, la sentenza della CTR della Puglia 28 ottobre 2010 n. 116/9/10 tratta di crediti d’imposta da far valere in dichiarazione. In entrambi i casi le commissioni hanno ritenuto possibile la presentazione della dichiarazione integrativa. Sono pronunce molto importanti che vanno in antitesi con quanto continua ad affermare l’Agenzia delle entrate ritenendo ritrattabile la dichiarazione a favore solo se presentata entro l’anno successivo. Le commissioni tributarie affermano, invece, che il principio della ritrattabilità della dichiarazione nel termine quadriennale è da considerarsi validamente operante sia per l’amministrazione finanziaria sia per il contribuente.


Partecipa alla discussione sul forum.