Commercialisti: preoccupazione per l’obbligo di fatturazione elettronica tra privati dal 2019

La fatturazione elettronica tra privati a partire dal primo gennaio 2019 approvata dalla nuova Legge di Bilancio lascia preoccupa i commercialisti. La legge di bilancio 2018 prevede l’introduzione della fatturazione elettronica obbligatoria tra privati a partire dal primo gennaio 2019. Saranno esonerati solo coloro che rientrano nel regime forfettario agevolato. L’Ordine dei Commercialisti ha espresso forte perplessità e preoccupazione per la scelta di un’unica data per l’estensione generalizzata dell’obbligo, ed aveva proposto una maggiore gradualità nella decorrenza del nuovo obbligo, attraverso un suo scaglionamento nel prossimo quadriennio in funzione del numero dei dipendenti del soggetto emittente, partendo dal 2019 con le sole società quotate in borsa e gli altri soggetti con più di 250 dipendenti, dal 2020 per i soggetti con più di 50 dipendenti, dal 2021 per i soggetti con più di 10 dipendenti e con definitiva estensione dell’obbligo a tutti i soggetti di minori dimensioni soltanto dal 2022 in poi.

Condividi:


Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it