Commercialisti: adeguamento polizza professionale

Il CNDCEC, con comunicato del 27 aprile 2015, ha fornito alcune risposte in merito all’adeguamento della polizza assicurativa in caso di apposizione del visto di conformità. Il nuovo testo normativo prevede che, a partire dal 13 dicembre 2014, i CAF stipulino una polizza assicurativa contro la responsabilità civile non inferiore a 3 milioni di euro e massimale adeguato al numero di contribuenti assistiti e visti di conformità rilasciati. La garanzia va estesa al pagamento di una somma pari a imposta, sanzioni ed interessi, nel caso di apposizione di visto di conformità infedele sul 730 (salvo i casi di dolo o colpa grave del contribuente assistito). I professionisti che si rivolgono ai CAF per l’invio dei 730, agendo in nome e per conto del CAF stesso, non sono tenuti ad adeguare la propria polizza professionale alle nuove previsioni normative; l’adempimento è obbligatorio solo per il responsabile del CAF.


Partecipa alla discussione sul forum.