Collocamento obbligatorio: assunzione in caso di diffida

Il MLPS con nota n. 2283 del 23 marzo 2017 interviene sull’impossibilità di procedere alla stipula delle convenzioni per l’assunzione di disabili in caso di diffida. L’Ispettorato Interregionale del lavoro di Milano ha formulato richiesta di parere al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con nota n.15914 del 22 dicembre 2016, in merito alla stipula della convenzione in caso di assunzione di disabili in seguito a diffida. In risposta al quesito avanzato, ai
fini dell’adempimento della diffida le uniche modalità di assolvimento dell’obbligo sono la presentazione agli uffici competenti della richiesta di assunzione o la stipulazione del contratto di lavoro con la persona con disabilità avviata dagli uffici, evidenziando che queste previsioni appaiono in linea con quelle dell’art.7, co.1-bis, legge n.68/1999.


Partecipa alla discussione sul forum.