COLLABORATORI : entro il 30 aprile i contratti di collaborazione devono essere stabilizzati

Come prevede la Finanziaria le collaborazioni coordinate e continuative devono essere stabilizzate attraverso accordi con le rappresentanze sindacali ed aziendali. Il termine previsto è il 30 aprile 2007. La trasformazione può avvenire o in contratti a tempo indeterminato oppure, anche, in contratti a tempo determinato non inferiori a 24 mesi. E’ possibile accedere a contratti di apprendistato o part-time. La trasformazione avviene tramite atti di conciliazione tra il datore ed i singoli lavoratori, con la quale, questi ultimi, rinunziano ad ogni diritto pregresso relativo a contribuzione, retribuzione e risarcitoria. La validità degli atti di conciliazione è sancita con il versamento all’INPS, gestione separata, di un contributo straordinario integrativo pari alla metà della quota di contribuzione a carico del committente per il periodo di vigenza della collaborazione.


Partecipa alla discussione sul forum.