Cndcec: Corte Ue su credito Iva


Con una nota pubblicata sul proprio sito, il Consiglio Nazionale esprime soddisfazione per la posizione presa dall’Avvocato generale della Corte di Giustizia dell’Unione Europea in merito al credito IVA. Secondo quanto asserito dall’Avvocato Generale, i principi dell’Unione non impediscono ad uno Stato membro di accettare un pagamento parziale del debito IVA da parte di un imprenditore in difficoltà, nel corso di un concordato preventivo basato sulla liquidazione del suo patrimonio; ciò, purché un esperto certifichi che non si ottenga un pagamento maggiore del credito in caso di fallimento.


Partecipa alla discussione sul forum.